top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreeugenio chionaky

La legge dell’Attrazione: tra fisica, esoterismo e musica


Pianeti e note musicali

Un processore di computer da 1 GHz vibra a un miliardo di oscillazioni per secondo, ossia ventun ottave sopra quella più acuta di un pianoforte. Un pianista ha accesso solitamente a più ottave musicali (sette ottave della tastiera di un pianoforte), ma le ottave musicali sono molte di più.


Quando osservate un arcobaleno che solca il cielo sappiate che, se guarderete il rosso, vorrà dire che state ascoltando un LA di 42 ottave sopra il LA centrale della tastiera di un pianoforte, si, il colore è una vibrazione, quindi è come una nota musicale. Il rosso dell’arcobaleno vibra infatti a 428.570.000.000 di oscillazioni, vibrazioni udibili solo nel mondo subatomico e non dall’orecchio umano (L'orecchio umano può udire i suoni nell'intervallo dai 20 Hz ai 20 kHz. Questo limite superiore tende ad abbassarsi con l'avanzare degli anni: molti adulti non sono in grado di udire frequenze oltre i 16 kHz).


Di solito si dice tra i seguaci della fisica più d’avanguardia ed “eretica” che sia necessario consolidare la scienza olistica della vibrazione, governata da principi omnicomprensivi. La Musica, così come è stata sempre considerata nelle scuole esoteriche dell’antichità rappresenta la moderna dottrina delle oscillazioni che si trovano entro l’ambito udibile della scala elettrodebole. La Teoria delle “Vibrazioni Simpatiche” (suono che si produce per risonanza di un altro – niente a che vedere col suscitare simpatia!) è dunque lo studio della Musica e l’applicazione delle sue leggi a nuove tipologie di approccio alla realtà. Potrà essere impiegata per la realizzazione di nuove fonti di energia e di tecnologie innovative pulite.




Vibrazione Simpatica è come dire Legge di Risonanza, conosciuta ormai più semplicemente come Legge di Attrazione.


Il pensiero è una lunghezza d’onda elettromagnetica delle nostre cellule cerebrali che vibrano da 0,5 a 40 cicli per secondo. Il cervello, grazie alla scatola cranica che fa da cassa di risonanza, diviene anche un generatore di suoni subliminali e infrasuoni, uno strumento musicale che emette note in grado di influenzare, attraverso la stessa risonanza simpatetica con cui gli strumenti a corde si influenzano, il pensiero di altri cervelli/strumenti musicali.


La Legge di Attrazione ci dice che ogni evento che viviamo o persona che incontriamo sono in qualche modo attratti da noi nella nostra vita. Ovvero risuoniamo con certe vibrazioni e quindi attraiamo certe situazioni che vogliamo. Attenzione però, che nel 95% dei casi è un processo inconscio, ovvero ognuno attira sì ciò che gli è necessario in ogni istante della vita, ma non con un controllo conscio. Non è una legge che a dire il vero si applica, chi la padroneggia è colui che ne ha consapevolezza, cioè ad ogni momento in cui si ricorda di sé ed è presente, si limita ad osservarla agire nella sua esistenza, solo ciò lo renderà un individuo libero ed integro.


È un assioma che sta riscuotendo parecchio successo tra le tecniche di auto-miglioramento, questo perché oggigiorno non solo musicisti o scienziati si sono resi conto che tutto ciò non vale solo per le note, le frequenze o le strutture atomiche, ma anche per i nostri pensieri ed emozioni. Cosa che in antichità e nei circoli ermetici già sapevano.


Chiudo citando ciò che scrisse a riguardo il nostro grande Leonardo Da Vinci: “A le stesse Leggi obbediscono le onde sia dell’acqua sia del suono e della luce”.


Fonti: A.Di Benedetto:All'origine fu la vibrazione - R.T.Tuis: 432Hz, la rivoluzione musicale




Comments


bottom of page